Dietro il portone: PALAZZO ISOLANI

La visita guidata

Il Settecentesco Palazzo Isolani si mostra in tutto il suo splendore, dagli affreschi dei Fratelli Rolli ai raffinati arredi.
Le sale e i quadri ci raccontano la storia della potente famiglia Isolani, dal medioevo all’età moderna.

Palazzo Isolani – le origini

Realizzato tra 1451-55 da Pagno di Lapo Portigiani da Fiesole, palazzo Isolani spicca con la sua facciata su piazza Santo Stefano. La storia narra che nel 1270 tale Gualtiero proveniente da Cipro, si recò a Bologna per motivi di studio e sposò una nobile fanciulla bolognese: da qui il nome della casata di “Isolani“. Nel corso del XV e XVI secolo la famigila si afferma sullo scenario politico ed economico, acquistando via via potere e ricchezze

Il Seicento

Nel 1671  gli Isolaniper via matrimoniale, ereditano il palazzo della famiglia Lupari che oggi conosciamo come Isolani. A partire da questo momento saranno diversi gli interventi della famiglia volti a decorare e abbellire l’edificio.

Le sale

All’interno del palazzo potremo ammirare la celebre scala elicoidale, gli affreschi della cosiddetta Sala del Settecento, la Sala degli Specchi e la Sala del Granduca.

NOTE:

La visita si terrà anche in caso di maltempo. Minimo 10 partecipanti.
Prenotazione obbligatoria al numero 348 1431230 (pomeriggio e sera).

Iniziativa rivolta esclusivamente ai soci. Sarà possibile associarsi al momento della visita guidata compilando l’apposito modulo e ricevendo la tessera (da presentare alle visite successive).

La quota associativa è di 10€.

quando

QUANDO:

Sabato 21 dicembre 2019
Ore 15.00

dove

DOVE:

Ritrovo davanti al Palazzo in Piazza Santo Stefano 16

costo

COSTO:

L’Associazione chiede un contributo di 15€ per adulti e 10€ bambini (12 anni non compiuti)

Dai un'occhiata alle prossime visite in programma: