La chiesa di San Giovanni Battista dei Celestini: un gioiello nascosto

La visita guidata

La volta della chiesa, decorata nel 1714 racconta la travagliata vicenda di papa Celestino V, colui che, secondo Dante, “fece per viltade il gran rifiuto”. Nel presbiterio si ammirano le opere di G. A. Burrini ed E. Haffner (1688). Nelle cappelle, infine, potremo ammirare le pale di M. Franceschini, L. Massari e del Mastelletta.

L’origine della chiesa

L’ordine dei Celestini, fondato dal Papa Celestino V, venne chiamato a Bologna dalla famiglia Galluzzi, che mise a disposizione un terreno prospiciente le case per la costruzione della chiesa e del convento.
Costruita a partire dal 1368 la chiesa venne più volte rimaneggiata: l’ultimo e più importante intervento fu ad opera di Carlo Francesco Dotti e Francesco Tadolini nel Settecento

La decorazione

La volta della chiesa presenta una pregevole decorazione di  G. Boni e G. Garofalini  del 1714.
Ad un intervento tardo Seicentesco risale invece la bella decorazione del presbiterio opera di G. A. Burrini e E. Haffner.
Sugli altari si possono ammirare dipinti di M. A. Franceschini, L. Massari, e del Mastelletta:
L’apparato scultoreo è invece opera del sempre bravissimo G. Mazza.

NOTE:

Prenotazione obbligatoria al numero 348 1431230 (pomeriggio e sera).
La visita si terrà anche in caso di maltempo
Iniziativa rivolta esclusivamente ai soci. Sarà possibile associarsi al momento della visita guidata compilando l’apposito modulo e ricevendo la tessera (da presentare alle visite successive).
La quota associativa è di 10€ e la prima visita guidata è in omaggio.

quando

QUANDO:

Domenica 24 febbraio
ore 15.30

dove

DOVE:

Ritrovo davanti alla Chiesa, in Piazza dei Celestini 2

costo

COSTO:

L’Associazione chiede un contributo di 10€ per gli adulti e 5€ per i bambini (al di sotto dei 12 anni). Contributo per la chiesa 2€.

Dai un'occhiata alle prossime visite in programma: