Visitare Bologna con una guida turistica dell'Associazione Didasco è sempre un'esperienza coinvolgente, emozionante, divertente ed estremamente formativa.

TOUR MEZZA GIORNATA

Il tour di Bologna parte dall’esterno della Chiesa di San Francesco, presso le tombe dei professori dell’Università (la più antica d’Europa). Si prosegue, poi, con la visita di Piazza Maggiore, cuore della città: Palazzo del Podestà, prima sede del Comune restaurata in forme rinascimentali, il Palazzo Comunale, il medievale palazzo dei Notai, la basilica di San Petronio (una delle più grandi al mondo) e il raffinato Portico dei Banchi ne delineano i confini.
La visita continua nel vivace quartiere medievale del Mercato di Mezzo, antichissimo mercato cittadino oggi riqualificato e centro “gourmet” di Bologna la Grassa. Piazza della Mercanzia, dominata dal bellissimo palazzo, antica sede del foro dei Mercanti, è la tappa obbligata per giungere al complesso di Santo Stefano, cuore della religiosità bolognese, detto “La Piccola Gerusalemme” per la precisa simbologia che la ricollega alla città santa.
Il tour termina ai piedi delle Due Torri, l’Asinelli e la Garisenda, simbolo della città.

TOUR GIORNATA INTERA

Al termine del tour precedente, dopo il pranzo in un ristorante del centro, è possibile proseguire la visita della città.
Sarà possibile visitare la basilica di San Domenico dove riposa il fondatore dell’ordine in un sepolcro che è considerato un capolavoro dell’arte italiana, abbellito da alcune sculture del giovane Michelangelo. In alternativa sarà possibile visitare il ghetto ebraico e via Zamboni, oggi quartiere universitario, caratterizzata dalla presenza dei palazzi delle importanti famiglie bolognesi e del bellissimo complesso della chiesa di San Giacomo Maggiore e dell’Oratorio di Santa Cecilia.

Ancora in alternativa c’è la possibilità di visitare il Cimitero Monumentale della Certosa, il più antico cimitero monumentale d’Europa, che conserva al suo inerno importanti sepolture quali quelle di Edoardo Weber (carburatori), Nicola Zanichelli (editore), Marco Mingehtti (primo ministro degli iterni italiano), Giorgio Morandi e Bruno Saetti (pittori moderni) e soprattutto Giosue Carducci, poeta e rettore dell’Università bolognese. Il fascino del posto è accresciuto dalla lettura delle pagine dedicate a questo cimitero dal poeta Byron e dallo scrittore inglese Charles Dickens.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Vuoi qualche informazione sui nostri tour guidati? Compila questo form oppure chiamaci al 348 143 1230




Tutti i campi sono obbligatori

CALENDARIO

Guarda l’elenco completo di tutte le nostre attività

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative? Iscriviti alla nostra newsletter

Chiedi informazioni

Vuoi saperne di più?
Scrivici per avere maggiori informazioni!




Tutti i campi sono obbligatori